+ 30

 

0.jpg

Ora una trentina di persone in più al mondo sanno che esiste una relazione, un rapporto biunivoco, un gioco di sguardi tra architettura e fumetto.

La settimana scorsa ho fatto una lezione ai ragazzi del corso di progettazione del terzo anno del prof. Galli qui alla Facoltà di Architettura a Genova…metto le slide che ho usato…condividere materiale è sempre cosa buona e giusta!!

lezione_ 12aprile

 

 

Annunci

2 comments

  1. Complimenti !
    Avrei partecipato volentieri alla tua lezione.
    Per ora ho dato una rapida occhiata alle slide ed anche al tuo ottimo blog.
    Mi hai davvero folgorato!!!
    Ormai quindici anni fa iniziavo a raccogliere materiale per la mia tesi di architettura che, in origine, era proprio incentrata sul rapporto tra fumetto e architettura, poi ha preso una piega più progettuale.
    Nelle tue pagine ho rivisto me stesso, anni fa, immerso nelle ricerche di piccoli “tesori” nascosti tra le pagine.
    Vedo Schuiten e Peeters, le tavole di Little Nemo che è stato il protagonista di alcune tavole della mia tesi, Scott McCloud fondamentale pilastro per l’impostazione del Museo del fumetto che faceva parte dell’intervento progettuale della stessa tesi, e ancora citazioni di architetture simboliche come quelle dei regimi totalitari o la Las Vegas di Venturi.
    Interessantissimo il tuo blog! Devo ammettere che provo anche un po’ di invidia.
    Mi riprometto di approfondirne la lettura, di continuare a seguirti, cercando consigli e spunti di lettura e di progetto, con l’augurio di poter ricambiare in qualche modo.

    Mi piace

    1. Grazie mille!
      è sempre piacevole trovare persone che condividono questa passione!

      Mi piacerebbe che se leggendo il blog notassi che non conosco qualche fumetto o architetto, un tema che andrebbe approfondito o qualsiasi altro pezzo mancante, me lo scrivessi, mi attira molto l’idea di scoprire nuove cose.

      Vorrei anche porti un paio di domande, se possibile, ad esempio…tu dici che la tua tesi ha poi preso una piega più progettuale diventando un museo del fumetto, ma aver “scoperto” quanto architettura e fumetto si devono l’un l’altra, ha influito sulla progettazione dell’edificio e come? E sulla sua rappresentazione?
      Ad oggi, nel lavoro che fai, tutta questa “teoria” su fumetto e architettura ha in qualche modo una parte o rimane una passione separata dal lavoro?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...